Archivio stampa

La Repubblica (23 novembre 2000)

.... La loro brillante versione dei concerti vivaldiani ha fatto scalpore, come resta nella memoria recente la performance al Teatro Olimpico di Vicenza nel 1998 con Cecilia Bartoli, documentata su disco. Eccellente è anche questa deliziosa raccolta di concerti e sonate a cinque dei prediletti autori veneziani. Si comincia con il Concerto XII op.5 di Tomaso Albinoni (1671-1751) e si prosegue con opere di compositori più o meno noti, come Carlo Antonio Marini (1670-1717), Marc'Antonio Ziani (16531715), Giorgio Gentili (16681731), Giulio Taglietti (1660-1718), Benedetto Marcello (1686-1739) e Luigi Taglietti (1668-1715).
Da un brano all' altro si rimane ipnotizzati da tanta grazia, delicatezza e aristocratica capacità rievocativa. (Giacomo Pellicciotti)